L’acne: come trattarla

Come trattare l’acne? Ecco alcune risposte ai dubbi più comuni.

1. Serve trattare l’acne?
Nonostante la terapia dell’acne sia spesso lunga e con risultati non immediati, un adeguato trattamento limita e previene l’insorgenza di cicatrici antiestetiche.

2. Quanto dura il trattamento dell’acne?
Anni, e anche quando si sta bene non bisogna mollare… il rischio di recidiva è sempre in agguato!
Un’adeguata terapia di “mantenimento” è fondamentale!

3. Che detergente e creme idratanti devo usare?
Le terapie per l’acne tendono a seccare ed irritare la pelle.
Utilizzo di detergenti non aggressivi e creme idratanti sono utilissimi per contrastare la secchezza ed irritazione legata al trattamento anti-acne, ma bisogna saper scegliere.
Una adeguata detersione e idratazione sono importanti per contrastare la secchezza delle terapie e quindi aiutano il paziente a non abbandonare la terapia stessa.

4. Mi posso truccare?
Certo, ma attenzione bisogna utilizzare prodotti NON COMEDOGENI, cioè che non favoriscano la chiusura del follicolo pilo-sebaceo.

5. Cosa NON devo mangiare?
Non ci sono dati certi per quanto riguarda la dieta. Non esagerare con latte, grassi e zuccheri è in generale una buona norma.

6. Che ruolo ha il sole?
Il sole è un giano bifronte. Riducendo l’infiammazione porta ad un miglioramento dell’acne in estate, ma aumenta la comedogenesi (l’occlusione dei follicoli pilo-sebacei) portando ad un peggioramento dell’acne in autunno.

7. Come comportarsi in estate?
Siccome le terapie per l’acne seccano ed irritano la pelle, questa è più soggetta alle scottature. ATTENZIONE!
– Seguire le indicazioni del proprio dermatologo su come modificare la terapia durante il periodo estivo.
– Si può stare al sole utilizzando la protezione solare.
– Esistono protezioni solari specifiche per le pelli acneiche.

8. Posso schiacciarmi i brufoli?
I cosidetti “brufoli” non sono tutti uguali!

  • -I punti neri possono essere schiacciati seguendo le indicazioni fornite dal vostro dermatologo (non come dei disperati! Ci si rovina
    solo la faccia!)
  • Le cistine sottopelle vanno rimosse dal dermatologo con una procedura chiamata “cauterio gentile”
  • Le lesioni rosse vanno lasciate stare. Grattare, schiacciare, stuzzicare peggiora l’acne e aumenta il rischio di cicatrici.

9. Papule, noduli, cisti a livello delle pieghe?
Si tratta di una forma particolare e rara di acne chiamata acne inversa o idrosadenite suppurativa. Anche in questo caso un trattamento tempestivo può prevenire esiti invalidanti.

10. Non solo acne
Esistono una serie di eruzioni simili all’acne ma che non sono acne e che quindi richiedono un trattamento specifico. Per esempio le eruzioni acneiformi (da farmaci, da stress meccanico…), le follicoliti, la rosacea, la dermatite periorale, la dermatite seborroica, ecc…


Vuoi maggiori informazioni? La nostra Segreteria è a tua disposizione.

Chiamando il numero 0545 20113

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00
il sabato dalle 9.00 alle 12.00

Recandoti presso il Centro DEMETRA
Via Vincenzo Giardini 11  LUGO (RA)

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00
il sabato dalle 9.00 alle 12.30

al di fuori degli orari indicati è possibile richiedere informazioni tramite la compilazione del Modulo Contatti.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn